PREMIO “SINISTRATO D’ORO”

dal film ” Totò triste”

Viste le condizioni demagogiche oggi esistenti nella mia amata sinistra per la costituzione di una coscienza, in occasione delle incivili e inopportune reazioni di taluni Musi Tristi per la liberazione degli ostaggi italiani viene attribuito il PREMIO SINISTRATO D’ORO.

1) PRIMO PREMIO A VAURO DEL MANIFESTO PER IL SOLITO CINISMO CHE POTREBBE PORTARLO ANCHE AL PARLAMENTO EUROPEO, QUI IN EURABIA.

vauro0609.gif

2) SECONDO PREMIO A INDIMEDYA 1 2 3 4 PORTALE DI COSIDETTA CONTROINFORMAZIONE, PER L’ISTERIA E LE AFFABULAZIONI CHE CONDIVIDE CON IL PEGGIO DELLE PIAZZE ARABE E ISLAMICHE IN PREDA A UN TURBINE DI LEGGENDE METROPOLITANE E DI ASSURDITA’.

3) TERZO PREMIO A PECORARO SCANIO, PRESIDENTE DEI VERDI, PER AVER DETTO CHE LA LIBERAZIONE DEGLI OSTAGGI E’ UNA VITTORIA DI TUTTI I PACIFISTI. AGGIUNGENDO CHE “ ORA SI FACCIA OGNI SFORZO PER LA FINE DELLA GUERRA E SI RICHIAMINO I CIVILI NON IMPEGNATI IN AZIONI UMANITARIE”[repubblica.it]

( Nota. Gli ostaggi, verrebbe da ironizzare ricorrendo al falsetto, non sono infatti stati liberati dai militari, ma rilasciati grazie al buon cuore e al sereno dialogo con gli “avversari” e i “resistenti iracheni” intrapreso da civili impegnati in quelle iniziative umanitarie che tanta gratitudine suscitano specialmente nelle benevoli “Brigate verdi di Maometto”. Tanto è vero che se i militari non avessero compiuto un blitz per liberare con la forza gli ostaggi italiani questi sarebbero andati probabilmente incontro alla stessa fine tragica di Fabrizio Quattrocchi. Ma gli orrori dei khmer verdi nel mondo cinguettante di Pecoraro Scanio non si debbono vedere. E se al mondo accade qualcosa di brutto e tragico è meglio girare la testa dall’altra parte: magari verso il sole che ride ( e abbaglia) , continuando a fare equilibrismo politico e girotondi sui precipizi. Se qualcosa barbaramente stride, ci si può peraltro tappare le orecchie “pev non ascoltave le Sivene dei tevvovisti”, come elegantemente suggerisce al Governo l’Ulisse Bertinotti ( da seguire sedendo in salotto). Oppure si può anche continuare a tenderle, le orecchie, e a cinguettare e a zufolare per i campi come Pecoraro Scanio : rivolgendo amabili richiami un po’ ai biechi militari e un po’ ai Tritoni terroristi suicidi e sanguinari. Moralmente impigriti e senza saper distinguere fra vittime e carnefici, i pesci in barile e i paraculi non possono che rinviare il mondo alla lontana infanzia italiana, medio-italiana; e da laggù richiamare tutti gli uccellini all’Armonia che regna a casa di Mamma Natura. Alla fine non ci resterà che saltellare come un Pecoraro Scanio qua e là nel prato verde, cinguettando al sole che ride fra i gigli dei campi e le non viste bestie del cielo… Quelle che volavano basse l’11 settembre… e chissà quale altro macello stanno preparando…).

Premio speciale SINISTRATO SENZA LIMITI ALL’ON. DILIBERTO, SEGRETARIO NAZIONALE DEI COMUNISTI ITALIANI, PER AVER DETTO – RIPETENDO QUANTO GIA’ DETTO DI RETROLOGICO ANCHE DALL’INEFFABILE ON. VIOLANTE E PERO’ STORCENDO IL NASO UN PO’ PIU’ A SINISTRA E IN MANIERA DAVVERO INIMITABILE – CHE : “ BUSH E’ IL RESPONSABILE DELLA GUERRA IN IRAQ, LE SUE MANI GRONDANO DI SANGUE E INSIEME A BERLUSCONI HA PESANTI RESPONSABILITA’ POLITICHE E MORALI SUI MORTI DI NASSIRYA, SUGLI ITALIANI TENUTI OSTAGGI E SULLE MIGLIAIA E MIGLIAIA DI IRACHENI UCCISI E FERITI”

(Fonte: http://www.rotondaro.it/diliberto.htm).

——————

Grazie a:

–  Rolli

– SORVEGLIATO SPECIALE

– il Cannocchiale – Il mondo visto dal Web

Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

6 risposte a

  1. babefunky scrive:

    Sono finiti, si stanno danneggiando da soli… non so se hai visto che oggi Il Manifesto e’ riuscito a scrivere soltanto che gli interrogatori dei tre neo-liberi si sono svolti segretamente… “e quindi?” Beh… non mi sembra una notizia da prima pagina, no? Non sanno piu’ che cosa scrivere… fra un po’ il manifesto diventera’ un quotidiano di fiction, fantasie deliranti per un mondo che fu…

  2. ilfaro scrive:

    eh si, la disperazione per il lieto fine fra brutti scherzi!!! Chissà se oltre ad avere trovato la cassetta pronta dei terroristi per il messaggio dell’uccisione dei tre ostaggi, si possano trovare già i titoloni (sicuramente già pronti) dell’UNITA’, MANIFESTO, LIBERAZIONE sul “boia Berlusconi” responsabile da punire col voto. Si dice infatti che anche VAURO(come la nipotina di Cupertino) si era segnato una data sul calendario (per ispirazione di San Palmiro): quella di venerdì 11 giugno (silenzio preelettorale e giorno santo dei terroristi), ma a differenza della bimba non aveva scritto “liberi” ma “kaput!”

  3. ilfaro scrive:

    complimenti per il blog!!! ti linko MOLTO VOLENTIERI!

    il sorvegliato

  4. ilfaro scrive:

    per dirla tutta, sei quasi un mio gemello, abbiamo lo stesso template (addirittura identico a come era il sorvegliato nei primi mesi, poi l’ho personalizzato un po) … ma la sostanza ci imparenta ancora di più!

    sei una bella scoperta per me, il sorvegliato

  5. babefunky scrive:

    Quanto a Vauro, lo smorto parl(otta)mento europeo ha proprio bisogno di un grande oratore come lui… pardon, disegnatore… (?!?!)

  6. anonimo scrive:

    Per il faro. Vero, siamo un po’ parenti e mi fa molto piacere…

    gdm

    http://www.giannidemartino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *