Opere

marocco_nordafrica

Marocco-Nordafrica. Una guida
diversa per viaggiare differente
, coll. “Universalia
amalgamania n.15”, Arcana Editrice, Roma, 1975;

Recensioni


hoteloasis_mondadori hoteloasisHotel Oasis, coll. “Mouse to Mouse”, Mondadori, Milano,
1988;

Informazioni – Informations

Hotel Oasis, Zoe, Forlì, 2001;

Presentazione
Antologia della critica
Recensioni


casaamicoLa casa dell’amico, ”
con Ipotesi per un soggetto di Mario Spinella”,
coll. “Clessidra”, A. Guida, Napoli, 1991;


ultimaletteraL’ultima lettera di Vlad il Vampiro,
” con quattro tavole di Giorgio Bertelli”, coll. “Chirografie”,
edizioni di Barbablù, Siena, 1993;

leggi versione per il teatro


vogliovederedioVoglio vedere Dio in faccia.
Frammenti di un incontro estatico
, “con lo pseudonimo
di Karim Kobra”, coll. “Spiritualità sperimentale”,
Promolibri, Torino, 1996;


capelloniI Capelloni. Mondo Beat 1966-1967, “in collaborazione
con Marco Grispigni”, coll. “Derive e approdi”,
Castelvecchi, Roma, 1997;

Presentazione
Indice
Recensioni


odoriOdori. Entrate in contatto con
il quinto senso
, coll. “Urra, la metamorfosi consapevole”,
Apogeo, Milano, 1997.

Presentazione
Indice
Brani scelti
Recensioni


gesuamavaL’uomo che Gesù amava, (con testi di Pasquale Quaranta), coll. Off Side, Fabio Croce Editore, Roma, 2004.


odori_newOdori. Entrate in contatto con il quinto senso, nuova edizione rivista e ampliata, Apogeo, Milano, 2006.


viaggiprofumiViaggi e profumi. Alla scoperta degli aromi del mondo naturale nei paesi delle essenze (in collaborazione con Luigi Cristiano), coll. “Urra”, Apogeo, Milano, 2007.

Presentazione
Indice


capellonieninfetteCapelloni & Ninfette – Mondo Beat 1966-1967. Storia, immagini e documenti, Costa & Nolan, 2008.

 

 

 

 

 


prova di cop 1 XvarnahVoglio vedere Dio in faccia, framMenti della prima controcultura, a cura di Tobia D’Onofrio, con interviste a Michael Crichton, Dalai Lama, William Gibson, Albert Hofmann, Georges Lapassade, Michel Maffessoli, Fernanda Pivano, Agenzia X, Milano, novembre 2019.

voglio vedere scheda

…………………

VISTO SI STAMPI copertina_gianni_de_martino_14x21_p206_3_ok_0 Addio a Mogador, Booksprint, 2020.

Anno edizione: 2020
In commercio dal: 15 dicembre 2020
EAN: 9788824951500
ISBN: 8824951503

“Luminoso, erotico, psichedelico”

Questa volta l’ho fatta grossa e ho vuotato il sacco. É nato Addio a Mogador, stilisticamente il seguito di Hotel Oasis, in meglio (Mondadori,1988), già paragonato da Moravia a L’immoraliste di André Gide. Puro zolfo.

copertina_web_gianni_de_martinocover2+titolo

QUARTA. Confinato in casa, in piena pandemia da Coronavirus, il narratore si ritrova a raccontare quello che a cinema si chiamerebbe un flash back, cioè un ricordo. Il ricordo di un luogo: Mogador, “roccia Atlantica del Marocco” e “città degli hippies”, luogo deputato degli incontri, dei giorni, delle notti del protagonista, bianco ed europeo, e dei suoi amici Monkrim e Äissa. Nel tentativo di radicarsi in “una società in cui i costumi sono un po’ diversi” e di “godere senza limiti”, l’autore s’interroga sull’incontro con lo “straniero” là fuori e con lo “sconosciuto” dentro ognuno di noi. E scrivendo oltre, sempre oltre va incontro a un imprevisto a un tempo noto e inaspettato. L’amore, la violenza o lo stupore per la tenerezza, ma soprattutto il tempo e la morte sono i temi dominanti di un libro intenso e malinconico, che la nitida e icastica prosa di De Martino invita a percorrere in un itinerario, forse indimenticabile, che è insieme di un’antica civiltà in dissoluzione, e anche di una forma di vita “ai limiti dell’esperienza”. Puro zolfo.